Tutti pazzi per il Padel. Lo sport nato per caso

Se negli anni ’90 – in una nota commedia americana – erano ‘ tutti pazzi per Mary’, oggi la pazzia è per il Padel, sport nato per assenza di spazio – dunque per errore – negli anni ‘70 in Messico, a metà tra il tennis, lo squash e il racquetball. Le regole sono le stesse del tennis, si gioca in quattro, su un campo con dimensioni molto più ridotte (20 metri per 10) che può essere out o indoor. A delimitarlo una rete e pareti trasparenti laterali – e a fondocampo – che vengono utilizzate nel gioco. Se la pallina – che è quella del tennis, ma se ne utilizzano anche di più leggere, – rimbalza può essere infatti respinta con la racchetta – che invece è più piccola, non incordata e a piatto pieno con forellini.
continua a leggere su  Avanti! online

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *