Le interviste ai vincitori dei Campionati Italiani Assoluti di Padel 2015

Si è conclusa, ieri, la prima edizione dei Campionati Italiani Assoluti di Padel indetta dalla Fit Paddle e articolata in tre categorie: nel misto si è imposta la coppia formata da Sandrine Testud e Fabrizio Anticoli; la categoria femminile è stata vinta da Sara Celata e Sandrine Testud (nella foto in basso), che hanno avuto la meglio sulla coppia Beatrice Campagna/Martina Camorani, mentre il maschile è stato vinto dalla coppia composta da Carmine Saladino e l’italo-argentino, German Tamame.vincitori maschile

La prima edizione dei Campionati Italiani Assoluti è stata ospitata al Padel Club Laurentina, realtà nata da pochi mesi e interamente dedicata al padel con quattro campi al coperto. Dino Mancini (nella foto accanto, tra Tamame e Saladino) – ideatore del neonato club in zona Laurentina – racconta a PadelNostro che «il prossimo obiettivo è quello di costruire, in primavera, anche altri quattro campi all’aperto perché con il Padel lavori quasi sempre la sera, e devi avere parecchia disponibilità».  vincitrici femminile«Durante il giorno – spiega Mancini – il club non è molto frequentato, perché a Roma Nord ci sono più professionisti che giocano al mattino; in zona Eur/Laurentina ci sono più impiegati e dirigenti che non hanno tempo libero solo nel tardo pomeriggio». La peculiarità del club – oltre ai quattro campi indoor – è quella di avere una scuola per bambini composta da 25 giovanissimi padelisti, seguiti dagli istruttori argentini Nicolas Garcia Prado e la sua compagna Micaela Domeño Saco. L’ambizioso progetto di Dino Mancini prevede inoltre la realizzazione di altri club in diverse zone della Capitale.

 Silvia Sequi

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *