Affrontare avversari più forti. Ecco come

Quante volte abbiamo incontrato avversari più forti di noi? Di seguito alcuni consigli su come affrontare giocatori di livello superiore al nostro.

 

1. Divertiti – Salvo sorprese particolari non si vincerà la partita. Scrollarsi la pressione di dosso e provare a tenere il passo dei rivali può aiutare. Considerato che non si vincerà è consigliabile approfittare dell’opportunità di giocare con persone che, in un giorno qualsiasi, non giocherebbero con te.

2. La coppia avversaria dimostrerà meno intensità  Loro sono consapevoli di essere più forti e inizieranno la partita con un impegno ridotto. Se dimostri una intensità di gioco superiore e si entra concentrati, gli avversari dovranno pretendere di più.. e cambiare questo durante una partita non è affatto un compito facile.

3. Non gettare la spugna prima del tempo – Anzi, bisogna mostrare tutta la nostra voglia di allungare al massimo la partita. Bisogna sempre approfittare per giocare con qualcuno più forte di noi.

4. Analizzare i punti di forza e quelli deboli degli avversari – È importante farlo per mettere in pratica la strategia finalizzata a subire il minor danno. Se si è a un torneo – e si attende di giocare la prossima partita – è utile guardare gli avversari in azione e cominciare a preparare la propria sfida.

5. Fissa un obiettivo e superalo – Si ci può fissare obiettivi più conformi alla nostra preparazione o più ottimisti come tentare di allungare la partita al terzo set. È sempre meglio porsi obiettivi realistici piuttosto che irraggiungibili.

6. Prova a non perdere la concentrazione e a mostrare continuità nel gioco  Non è affatto facile in una partita considerato che normalmente attraversiamo alti e bassi.

7. Mostrare sempre un approccio positivo nella partita – Mostra sempre un atteggiamento positivo e fa in modo tale che i tuoi avversari se ne accorgano.

8. Torna indietro con la memoria e pensa all’ultima volta che una coppia più scarsa ti ha sconfitto – Sicuramente in alcune occasioni ci si è scontrati con avversari inferiori, uscendone sconfitti. Pensa a come sia stato possibile perdere una partita che andava vinta senza difficoltà.

9. Comincia la partita prima di loro. È consigliato arrivare al club una mezzora prima e – se ci sono campi liberi – ci si può iniziare a scaldare e palleggiare con il proprio compagno.

di Antonio José Palacios Álvarez 

fonte: padeladdict.com

traduzione e adattamento: Silvia Sequi 

 

Share
marzo 20, 2017

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *