Scommettere sul Padel. Parla Fabrizio Rostagno

 

Torino, 8 marzo 2017 – «Sempre più persone si stanno avvicinando al Padel e sempre più il Padel si identificherà come sport a sé stante, e non come qualcosa di simile al tennis o allo squash. Per fare questo si dovrebbe cominciare a portare il Padel fuori dai circoli di tennis, così come è accaduto in Spagna». Ne è convinto Fabrizio Rostagno, torinese doc, ora imprenditore sportivo.

«Ho conosciuto questo sport anni fa nella penisola iberica, appassionandomi sin da subito» dichiara a PadelNostro Rostagno, tanto da lasciare il suo lavoro di ingegnere esperto in fotovoltaico per scommettere su questa disciplina ancora molto – troppo – sconosciuta in Italia. Negli ultimi cinque anni la vita di Fabrizio Rostagno è legata al Padel: è diventato distributore in esclusiva per l’Italia della Starvie – una delle più importanti marche nel mondo del Padel – gestisce. con vari soci 7 club, costruisce campi e coperture come Padel M2 e organizza tornei e clinic con Padel Torino e Padel4Fun.

«Considerati  i numeri crescenti in termini di giocatori e campi, credo fortemente che – come preventivato dal Comitato Fit Paddle – entro il 2018 si raggiungerà il traguardo dei 1.000 campi» prevede l’imprenditore sportivo. In programma, a partire dalla prossima primavera, diversi clinic nazionali e internazionali: il primo si terrà a Barcellona dal 22 al 25 aprile, a Riccione dal 9 all’11 giugno e a Ibiza il 16, 17 e 18 giugno.

Buon Pade a tutti
Silvia Sequi


VISITA LA PAGINA PADEL IN VACANZA” E SCOPRI I PROGRAMMI E GLI SCONTI RISERVATI AI LETTORI DI PADELNOSTRO

Share
marzo 7, 2017

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *