Padel, prendere e non perdere il tempo

In alcune fasi della partita può accadere che gli avversari si sentano a proprio agio nel campo, avendo tempo sufficiente per preparare ciascun colpo rispetto a noi.

 

L’allenatore di Herbalife Padel Team, Rodrigo Ovide dà alcuni consigli su come accorciare e migliorare i tempi nel Padel.

Due sono i modi:

• dal colpo: ci sono determinati colpi – come la palla di anticipo o la volée – che ci permettono di imprimere maggiore ritmo. Per ottenerlo bisogna avere molto tatto e altrettanto controllo sulla palla.

• dalla posizione: possiamo accorciare i tempi nel gioco sia a fondocampo che a rete. In entrambe le posizioni ci sono strategie che possiamo adottare perché i nostri avversari si ritrovino scomodi.

Da dove possiamo accorciare i tempi?

Dal fondo del campo
Ci conviene ridurre il tempo quando il nostro obiettivo è dominare o essere più aggressivi.

In quale situazione si può accorciare il tempo da fondocampo?

1. se uno degli avversari serve – e stanno giocando all’australiana – possiamo accorciare il tempo realizzando una risposta con un colpo di anticipo in parallelo. In questo modo il nostro rivale dovrà  andare a coprire rapidamente la sua posizione;

2. possiamo anche fare un colpo in anticipo dopo una bandeja che rimane un po’ corta. In questo modo accorceremo il tempo di recupero e potremo fare pressione a rete;

3. volée bassa: è molto comune che quando una palla arriva profonda, la lasciamo passare alla parete di fondo, dandoci più tempo. Il problema è che anche gli avversari vanno a prendere questo stesso tempo per sistemarsi. Se ci arriva una palla comoda, possiamo fare una volèe dal fondo del campo: in questo modo l’avversario avrà meno tempo per prepararsi e potrà solo bloccare la palla che riceve;

4. fare un pallonetto al volo: l’altra alternativa sarebbe quella di realizzare un pallonetto – con una volée – con quella palla che ci arriva senza difficoltà così che il rivale dovrà retrocedere e noi conquistare la rete con facilità.

Ciò che si cerca in questi casi è che l’avversario abbia meno tempo per prepararsi alla palla che riceverà dopo.

Dalla rete
In questa posizione la mobilità e l’anticipo hanno un ruolo fondamentale. A rete possiamo fare volée con comodità, peró ci sarà il momento in cui dovremo essere più aggressivi. Come?

1. Se la situazione lo consente, possiamo fare un passo avanti e stare sotto rete.

2. attaccarsi alla rete: se abbiamo realizzato un buon colpo – e la palla è rimasta abbastanza bassa o molto angolata – possiamo metterci a rete con la sicurezza che sarà difficile ci facciano un pallonetto.
Attaccandoci alla rete potremo mandare la palla sulla griglia o provare lo smash per 3 e per 4.

Accorciare il tempo non ci servirà a niente se non sfruttiamo la situazione. Per questo è consigliato mandare la nostra seconda palla negli spazi vuoti tra i nostri avversari.

L’importante è imparare a combinare le situazioni e i colpi, a sforzarsi nell’avere mobilità e capacità di anticipo per poter accorciare il tempo al nostro avversario.

Antonio José Palacios Álvarez

fonte: padeladdict.com
adattamento e traduzione: Silvia Sequi

Share
maggio 4, 2017

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *