Il rovescio a due mani

Il rovescio a due mani: un colpo non molto comune nel Padel che ha sempre più ‘adepti’ come per esempio alcuni giocatori professionisti del WPT del calibro di Marta Marrero, Josè Carlos Gaspar e Victoria Iglesias. Il motivo di usare due mani può essere legato alla comodità del giocatore abituato in questo modo del tennis. Oggi esistono racchette che permettono di realizzare il rovescio a due mani grazie all’allungamento del manico di alcuni centimetri come quello di una racchetta da tennis in cui il colpo a due mani è più naturale.
Nel seguente video, Marta Marrero, numero due del ranking mondiale, spiega come realizzarlo (guarda il video).

Il primo passo è dalla posizione di attesa alla preparazione portando la racchetta davanti, restando di fianco portando la racchetta verso dietro rimanendo di fianco.
Una volta preparato il movimento si deve liberare il braccio in avanti, colpendo la pallina tra il primo e il secondo piede. L’obiettivo è imprimere alla pallina il peso del corpo da dietro verso avanti.
Il colpo va concluso lasciando andare le braccia verso la spalla contraria in modo naturale.

di Antonio José Palacios Álvarez

fonte: padeladdict 

traduzione e adattamento: Silvia Sequi

Share
luglio 21, 2017

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *