Nirdaci. Le novità per il Padel amatoriale e Campionati

nirdaci padel comitato padel fit padelnostro

PadelNostro intervista il presidente della Fit Padel, Gianfranco Nirdaci che fa il punto sul Padel italiano

 

Roma, 20 marzo 2018 – “Il Padel è in continua crescita e a parlare sono i numeri: 3000 tesserati agonisti nei primi tre mesi del 2018”. Così a PadelNostro Gianfranco Nirdaci, presidente del Comitato Padel. “Sono certo che siamo giunti a quota 500 campi e a 30 mila giocatori in tutta Italia”. Prima di tutto Nirdaci sottolinea “l’attenzione e la disponibilità a lavorare nella crescita di questo sport, un impegno sempre più consistente da parte del consiglio federale”, ringraziando personalmente il presidente della FIT, Angelo Binaghi e il consiglio stesso.

IL PADEL AMATORIALE – In merito alla realtà amatoriale, la grande novità del 2018 è rappresentata dal TPRA, come già dichiarato da Sara Celata sulle pagine di PadelNostro, sistema che nel tennis ha riscosso un consistente successo e da quest’anno sarà disponibile anche per il Padel.
Altra novità in ambito amatoriale è quella sulle convenzioni con gli enti di promozione sportiva, Nirdaci fa presente che l’obbligo per questi sarà il limite dei “giocatori non agonisti o al massimo di IV categoria N.C.

I CAMPIONATI A SQUADRE – Sul fronte dei Campionati italiani a squadre saranno quattro le serie: “8 formazioni in serie A, 16 nella B, 56 in serie C e – grande novità del 2018 la serie D (i cui termini di iscrizione scadranno il prossimo 30 marzo, ndr) che sarà una competizione di ambito regionale. “Sono numeri che rappresentano un grande successo per il Padel italiano” sottolinea il presidente del Comitato Padel. Una nazione in crescita come le proprie nazionali: in particolare quella femminile che da quest’anno può contare sulla selezionatrice Marcela Ferrari, già preparatrice di Belasteguin, numero uno del World Padel Tour.  “La scelta di Marcela rappresenta un contributo importante reso concreto grazie all’impegno coinvolgente di Luigi Carraro le cui iniziative in ambito federale sono tante e sempre positive” dettaglia con soddisfazione il presidente del Comitato.

Buon Padel

Silvia Sequi per PadelNostro