Non tutto il grasso viene per nuocere

ginocchio lesioni, lipogems

Lipogems. La nuova soluzione in medicina rigenerativa e Klinik Sankt Moritz, la prima clinica specializzata in Medicina Predittiva Personalizzata

 

Roma, 4 gennaio 2020 – Quante ginocchia mal ridotte da sport in precedenza praticati limitano molti Padelisti appassionati? E quanti tutori son stati consumati per epicondiliti che passano per poi tornare a tormentarci e a condizionare la pratica del nostro sport preferito? Si fa presto a perdere il conto. Ma mai la voglia di giocare, ben consapevoli di rischiare di peggiorare lo stato delle cose.

Com’è noto esistono due approcci alla terapia: quello conservativo e quello chirurgico. Il primo comprende per esempio la fisioterapia, la terapia analgesica, le infiltrazioni; l’approccio chirurgico prevede l’impianto di protesi articolari parziali o totali.
Esiste poi la tecnologia Lipogems*, una soluzione innovativa per il trapianto di tessuto adiposo microframmentato che favorisce la naturale capacità riparativa del corpo umano. In poche parole, il nostro stesso grasso corporeo, se ben “lavorato”, può aiutare a risolvere patologie o disturbi in diversi àmbiti: dall’ortopedia alla chirurgia plastica e ricostruttiva passando per la cura del dolore e delle ferite, la ginecologia e la colonproctologia .

PadelNostro ha intervistato Sergio d’Arpa, fondatore di Klinik Sankt Moritz (la prima clinica specializzata in Medicina Predittiva Personalizzata, ndr) che ha Lipogems tra le diverse realtà con cui sta realizzando la clinica del futuro per eccellenza.

Molti Padelisti spesso lamentano fastidi e dolori articolari e muscolari. Come potrebbe aiutarli Lipogems?

La tecnologia Lipogems si può applicare a pazienti con tendinopatie, osteoartriti e lesioni condrali articolari di ginocchio, anca, spalla e caviglia. Tutte patologie di cui soffrono moltissimi appassionati di Padel che spesso non riescono a guarire con trattamenti fisioterapici o terapie analgesiche o che scongiurano l’intervento chiururgico.

In cosa consiste la novità di Lipogems?

La tecnologia Lipogems rappresenta un’alternativa naturale perché il grasso è un tessuto versatile che svolge un ruolo essenziale non solo nel funzionamento del nostro corpo, ma anche nei processi di guarigione. Il tessuto adiposo contiene una rete importante di cellule con capacità riparative che funzionano insieme come unità funzionale.
Per decine di anni son stati condotti numerosi studi sul potenziale di guarigione del grasso.

 

 

In cosa consiste l’intervento?

La raccolta del grasso avviene attraverso una procedura minimamente invasiva che richiede solo una semplice anestesia locale (senza che il paziente venga addormentato).

E la durata dell’intervento?

Circa un’ora, in un ambulatorio chirurgico. Con una semplice incisione viene prelevata una piccola quantità di tessuto adiposo, generalmente dal girovita (le cosiddette “maniglie dell’amore”) del paziente stesso. Il tessuto adiposo prelevato viene quindi processato attraverso uno speciale dispositivo che lo lava, utilizzando una soluzione fisiologica sterile, e lo micro-frammenta riducendolo in piccoli ammassi, mantenendo invariate le sue proprietà strutturali e benefiche. Dopo averlo processato, il grasso viene poi inserito nella parte interessata.

Sergio, la medicina sta cambiando?

Oggi è tutto completamente diverso, negli Stati Uniti e in Germania le APP sono prescritte dal medico.

E Klinik Sankt Moritz è un APP?

Decisamente no, è il sistema che gestisce i dati che riceve da diverse APP, apparati e medici. Lo scopo è di predire eventuali problemi grazie alla mole di dati ricevuti e gestiti dal nostro server chiamato Mission Control. Un sistema reale per la gestione dei Big Data nel settore sanitario.

Benvenuti nella medicina versione 3.0

Silvia Sequi

* tecnologia ideata e brevettata dal Professor Carlo Tremolada

 

Share