Un Club di Valencia alla ricerca del Guiness dei primati

record guiness, padel, padelnostro

Giocare a Padel per 30 ore senza sosta: questo l’obiettivo di un gruppo di amici di Valencia

 

Roma, 26 febbraio 2019 – Correva il 1991 e nella celebre canzone di Gino Paoli gli amici erano quattro, erano al bar e volevano cambiare il mondo. Ventotto anni dopo, gli amici son sempre quattro, ma sono nel campo da Padel e vogliono realizzare la partita più lunga della storia: 30 ore di Padel senza sosta. Il Padel non cessa la sua ricerca di essere uno tra gli sport più rilevanti al mondo e lo fa cercando un posto nella storia, anche in quella dei Record Guiness.

LA SFIDA DA RECORD

L’appuntamento è per il prossimo 15 giugno, l’idea è di un gruppo amici, soci del CSM Padel Sueca di Valencia: Alex Martínez (direttore del Club, allenatore di Padel e fitness e giudice arbitro nazionale), Miguel Cuesta (ingegnere di professione e amante dello sport), Pau Catalayud (laureato in Scienze Sportive e preparatore fisico, incaricato di garantire che il gruppo arrivi alla prova nelle migliori condizioni) e Alex Aguado (istruttore di Padel e tennis e giocatore di alto livello) sono i Padelisti che andranno a gareggiare per il Guiness dei primati.

GIOCARE A PADEL PER TRENTA ORE IN CAMPO E TANTA PREPARAZIONE FISICA

Durante l’impresa, fuori dal campo, e non meno importanti, ci saranno José Agraz, professionista della nutrizione e incaricato di controllare l’alimentazione della squadra, Blanca Talens, dottoressa e responsabile dell’organizzazione dell’evento e Sara Lenor, responsabile finanziaria del Club e organizzatrice dell’evento.

Bullpadel, sponsor principale, si unisce a questo Record Guiness con un supporto DI altissima qualità, distribuendo tutto il materiale sportivo che i Padelisti necessiteranno per portare a compimento l’impresa.

La squadra di futuri record men è nel pieno della preparazione e nelle prime simulazioni ha totalizzato 8 ore di gioco ininterrotto. L’obiettivo è quello di procedere aumentando il ritmo degli allenamenti, così come mantenere una nutrizione equilibrata per poter arrivare alla prova del 15 giugno in perfette condizioni e raggiungere l’ambizioso obiettivo: 30 ore di Padel consecutive.

Buon Padel… da record

Silvia Sequi 

 

 

Febbraio 25, 2019

Tag:, ,