Padel vs Calcio a 5. È sorpasso totale, parola di PrenotaUnCampo

PrenotaUnCampo: crescita esponenziale delle prenotazioni di Padel e la nuova App

 

Roma, 5 luglio 2019 – Che la crescita del Padel, in tutta Italia, sia a livello esponenziale è noto a tutti. A confermare questa tendenza – che pare non arrestarsi – sono i dati forniti da PrenotaUnCampo, il principale portale di prenotazioni in strutture sportive.

Dalle 99 prenotazioni del 2015 si è passati alle 85 mila previste fino a fine 2019 (nel Lazio sono stimate 34 mila prenotazioni, ndr). Il Padel laziale corrisponde al 49% di quello a livello nazionale, una buona fetta di mercato così come il Padel a oggi, rappresenta il 25% del business del settore. Per la prima volta nella storia, lo scorso marzo, le prenotazioni di Padel – a livello nazionale – sono infatti state maggiori di quelle di Calcio a 5, storicamente uno degli sport amatoriali per eccellenza italiani. PadelNostro fa il punto con Nicola Biffi, amministratore delegato di PUC che a oggi conta 770 campi da Padel prenotabili in 170 centri sportivi di tutta Italia.

Nicola, tra il 2018 e il 2019 il Padel è cresciuto con un tasso di crescita del 140%. Una tendenza che sembra non arrestarsi. 

Sono numeri davvero sorprendenti, soprattutto perché sta crescendo il mercato fuori dalla Capitale. A livello nazionale la diffusione del Padel è molto più rapida rispetto alle aspettative.

Roma resta la regina indiscussa di questo sport. Seguono Lombardia, Emilia e Piemonte, ma è in crescita anche il Sud: Sicilia, Sardegna e Puglia. 

A Roma è il primo sport prenotato, a livello nazionale il Padel è secondo solo al tennis. In molte altre città italiane si stanno ricreando “piccole realtà romane”. Il fermento – e la voglia di scommettere sul Padel – dei gestori dei centri sportivi di tutta Italia mi fa credere che il tasso di crescita non potrà che aumentare nei prossimi anni.

La novità di quest’anno dell’app Prenota un Campo è il servizio per organizzare le partite: solo a giugno sono già 2.600 gli utenti nuovi. 

Sì. E sta crescendo anche il numero delle partite create. Il livello viene auto assegnato dal sistema dopo una serie di domande iniziali o dopo la valutazione del Maestro del Club, ma più giochi più il livello diventa veritiero, in base ai risultati delle partite.

 

Buon Padel

Silvia Sequi 

 

.

 

 

 

Share
Luglio 5, 2019

Tag:,