Serie A. Un settebello di Padel per il C.C. Aniene

vittoria del C,C, Aniene

Il C.C. Aniene si conferma Campione d’Italia per la settima volta consecutiva

 

Roma, 23 maggio 2021 – È stata l’arena del Bola Padel Club a ospitare – da giovedì a oggi – la VII edizione del Campionato di serie A di Padel: per la settima volta consecutiva il C.C. Aniene è Campione d’Italia. Questa volta – per la prima volta – per potersi cucire lo scudetto, la squadra capitanata da Alessandro Di Bella non è dovuta ricorrere allo spareggio.

Secondo posto per il romano Orange Padel Club, terzo per l’esordiente Mas Padel di Catania e quarto per il Magic Padel di Roma. Si salvano il Due Ponti e il Monviso S.C. di Grugliasco che ha avuto la meglio – allo spareggio – contro il Misano Sun Padel Team, retrocessione per il GFG Sport di Milano e il Club di Riccione.

NIRDACI: IL SUCCESSO È ANCHE DELLE SOCIETÀ CHE INVESTONO –  Gianfranco Nirdaci, per sei anni alla guida del Padel Italiano, passando al Club per seguire gli scontri finali ha apprezzanto le parole dei giocatori che non erano riusciti ad arrivare alla fine. “L’anno prossimo riproveremo, continuando a investire nello sport e nella preparazione nella tecnica per riuscire ad arrivare a vincere il titolo”. Queste sono le parole che Nirdaci ama sentire perché “se c’è una cosa sulla quale abbiamo puntato sempre è proprio la soddisfazione degli atleti che giocano. Lasciamo che siano loro e i dirigenti delle squadre a continuare questa partita per andare a togliere il titolo a una società, l’Aniene, che dimostra come un gruppo unito e ben diretto possa dare una continuità alle vittorie” conclude Nirdaci.

DI BELLA (ANIENE): DA SEMPRE DIAMO IL 100% – «7 vittorie consecutive in 7 stagioni. Complimenti agli avversari di oggi e a quelli precedenti: non ci possono essere grandi successi se non ci sono grandi avversari» dichiara a PadelNostro Alessandro Di Bella, responsabile Padel dello storico Circolo romano. «La mia gioia è della squadra, del circolo, dei soci e degli atleti che danno il 100%, sempre e comunque».

TOMMASI (ORANGE) – ORGOGLIO PER IL RISULTATO – Soddisfazione piena anche per l’Orange Padelclub che – per la seconda volta di seguito – si arrende solo in finale. “Per 4 anni, siamo state tra le 4 squadre più forti d’Italia” dichiara a PadelNostro, Guido Tommasi, presidente del Club romano. “Importante è dare il nostro contributo alla crescita del Padel in Italia con la presenza carismatica della “Leyenda” Fernando Belasteguin ma anche di 4 campioni italiani in carica (Sussarello/Pappacena e Cremona/Capitani, alla guida della classifica nazionale italiana, ndr). A nostro avviso è il giusto modo di interpretare il regolamento, lo spirito sportivo e il progetto promozionale. Pensiamo quindi di avere qualcosa di cui essere soddisfatti e anche un pò orgogliosi. Ma la cosa più bella è vedere continuare a crescere questo sport che ci appassiona dall’inizio della nostra avventura nel 2014″ conclude Tommasi.

Buon Padel

Silvia Sequi

scatti di Licia Cristiano

Share